martedì 9 maggio 2017

Sto invecchiando, non sono mai stato un divoratore di libri da 60/70 all'anno ma i miei 2 al mese riuscivo a leggerli, senza contare i fumetti, che ora hanno creato 3
colonne sul comodino. Questo libro credo di averci messo la bellezza di 3 mesi a leggerlo, e devo dire che è il mio genere. Anzi è proprio il modo con cui vorrei scrivere e
di cosa vorrei scrivere. A mia difesa posso dire che però questo libro in realtà è una trilogia, sono ben 3 libri incollati. Lansdale è un grande o un glande. Leggere è
riuscire a farsi trasportare in un altro mondo, e staccarsi da questo, il problema è quando non capisci quale è questo e quale è quello. Perché molto spesso il mondo nel
quale pensi di vivere non è quello in cui tu vivi, come se per il mondo non sei nessuno per qualcuno sei il mondo. A volte basterebbe non pensare, "A volte è meglio non
pensare troppo. I pensieri possono metterti nei guai." E soprattutto non farsi domande.
"Il fatto è che questo mondo è pieno di spiegazioni insoddisfacenti, mentre le rivelazioni sono pochissime, se pure ce ne sono.". Uno vorrebbe solo cose semplici e cerca di
ottenerle nel modo più complicato. Bisognerebbe avere solo il coraggio di parlare e dire quello che si pensa.
"Volevo che le cose obbedissero a un disegno preordinato, che esistesse una grande forza superiore dotata di senso dell'ordine.", ma siamo i primi a non volere l'ordine,
noi dobbiamo essere il caos. O meglio sognamo, speriamo di esserlo per gli altri. Ma "Non sono il tipo giusto come messia. Ho un brutto carattere.". Sono solo un povero
uomo, almeno credo, "Io sono umano. Puoi fare in modo che una macchina abbia fame, voglia di scopare e di bere Coca-Cola?". Cosa siamo? "Siete quello che siete". Troppe
domande e nessuna risposta, "Quello che volete è sapere la verità ... tutti vogliono sempre conoscere la verità." ma quale verità? La verità che non ci infastidisce, la
verità che piace a noi, che ci rende felici, ma "Non è sempre così con gli essere umani? Non sono mai felici."
Leggere è scappare, e "vivremo quello che abbiamo.".
"Un giorno, d'improvviso, uno si trova ad aver finito le scuole superiori, felice come un bruco nella cacca; si sveglia con l'uccello duro, passa le giornate seduto con le
mutande macchiate di piscia e i piedi appoggiati sopra la bocchetta del consizionatore, con l'aria fredda che gli soggia sulle palle, e la prima coas che gli succede è che
viene crocifisso." "E' stato Satana. Dio non punisce. L'uomo e Satana puniscono."."Tutto passa, e tu resti fregato".
"Come difesa contro la realtà ho imparato a dormire anche in circostanze piuttosto serie." Ma "Dormi sodo, quando sei depresso  e completamente esausto." o semplicemente
impasticcato da medicine. "Avevano imparato che le immagini erano la realtà.". "Popolang Cassidy" mi piace questo nome, se dovessi avere un cane lo chiamerei così, sono
vecchio anche per avere un cane. Il mio cane mi ha mangiato questo libro. Qualcuno dice che l'uomo è migliore degli animali ma non è vero e l'amore non esiste: Due che si
amano "Sono parassiti che si nutrono l'uno dell'altro, che cercano di ricavare un essere intero da due metà di esseri." Ma esistono altri amori: "L'istinto materno è sempre
una bella cosa", "Mia madre se ne andò quando avevo 11 anni. Pensai a lei per qualche giorno dopo che se ne fu andata, ma non mi mancò mai. Non era mai stata niente di più
che una persona in giro per casa, che faceva questo e quello in vestaglia e ciabatte, con la schiena spezzata. Mangiava un sacco di dolci e beveva un sacco di caffè  e
prendeva un calmante per i nervi, che si versava da una bottiglia in un cucchiaio da cucina. Mi parlava raramente e non preparava mai da mangiare. Mi arrangiavo da solo.
Sono cresciuto a base di Coca-Cola e Twinkies. I personaggi della tv mi parlavano al suo posto.". "Questo spiegherebbe perchè il mondo sta crollando a pezzi.. al nostro
creatore non frega un cazzo di noi. Ho sempre pensato che, se esisteva un creatore, doveva essere qualcosa di meglio del vecchio ed egoista Dio cristiano, che vuole essere
amato e adorato mentre ci uccide, ci fa ammalare e ci fa soffrire..."
"E questo significava che era stato qualcun altro e non George Lucas a realizzare Star Wars?".
La camera ha poca luce
E poi è molto più stretta di come da giù immaginavo
Ho pensato molto a lei qua dentro
L'immaginavo sempre sola
Chissà con che diritto poi
Mettiti a sedere, cosa vuoi da bere, quello che hai purché sia forte
Torno tra un momento, cerco un argomento, recitare la mia parte
Già perché c'è sempre una parte da recitare
Si farebbe un secolo prima per lui e per lei
Se lei tornasse vestita soltanto del bicchiere...
"Hai avuto la tua parte, ricordatela bene, perché non si ripeterà
Sarà capitato anche a voi, con la più figa che abbiate mai avuto, o forse l'unica.". Punto, dissolvenza, buio..."La luce non può essere apprezzata senza il buio.".
Titoli di coda... in una vita senza capo né coda.. un bubbone che scoppia ... pus come fosse Blob...
"In un certo senso, non era meno dignitoso che invecchiare, cagarsi addosso ed essere mangiato da dentro. Ovviamente, se fossi stato a casa, sarei anche potuto morire di
qualcosa di rapido, tipo un infarto all'età di ottant'anni, mentre ero a letto con un venticinquenne scatenata che mi aveva infilato il mignolo nel culo.".

Nessun commento: